VEDERE IL CERCHIO DELLA VITA
 
Nella vita d’ogni giorno ognuno di noi qualche volta raggiunge un momento sublime. All’artista é possibile vedere e sentire quello che tutti noi da bambini sapevamo cogliere dal mondo che ci circonda, ma Dio sa perché, alcuni una volta cresciuti dimenticano come si fa. L’artista ha l’obbligo di chiedersi che cos’é il sublime nella vita quotidiana, cos’é la fonte del sublime e quale é il vero e unico segno del aver raggiunto il sublime?!
Il modo o il racconto del sublime e diverso da artista a artista, poiché ognuno lo presenta nel modo e materiale a lui piú vicino. Comunque sia, tutti sappiamo che l’unico segno del raggiungimento del sublime é quando diciamo:“Ho i brividi, ho la pelle d’oca!”. Questo momento é breve, peró come artista lo raggiungo ogni volta che finisco una scultura in pietra e ringrazio gli angeli per avermi guidato lungo la via della scoperta delle nuove dimensioni.
 
Che cosa mi fa rabbrividire e che cosa fa rabbrividire l’uomo nella sua vita d’ogni giorno? Una persona della classe media, gia soprafatto dal materialismo, rabbrividisce quando compra una macchina mediocre, forse un nuovo telefonino, quando si compra un “giocattolo” tecnologico dell’ultima generazione, delle scarpe nuove, una borsetta, dunque quando compra l’oggetto dei suoi desideri.
 
A me grazie al cielo viene la pelle d’oca ogni tal volta quando i miei sensi sentono che ho raggiunto il colmo, che puo essere sentito e vissutto soltanto dai “prescelti”. Vedere, udire, gustare e sentire. Ho sentito il suono dell’arrivo di uno SMS tanto atteso e ho avuto i brividi mentre lo leggevo. Ho visto una bella Mercedes Benz 300SL del 1955 e ho raggiunto il sublime quando ci sono seduto dentro. Ho visto un uccello brasiliano in via d’estinzione e ho avuto i brividi quando ho sentito il suo canto unico.
Ho visto una mostra d’arte alla qualle ho partecipato con una delle mie opere e sono stato premiato con la pelle d’oca quando ne ho letto la critica possitiva. Ho visto la mia amica Gail M. durante il battere del ferro e sono stato onorato con i brividi quando ho capito la sua forza nel sollevare il martello di 6 chili. Ho visto... Vedere, udire, gustare e sentire il sublime nella vita d’ogni giorno ci sembra tante volte una cosa impossibile. Tante volte pensiamo di aver bisogno della lente d’oro scultoria per poter sentire la voglia di volare di Leonardo e provare i brividi.
 
So che mi é regalata la possibilitá di vedere tramite la lente d’oro scultoria per vedere nel futuro quelli che avranno bisogno di una mano. Ho la certezza che l’unica cosa della quale abbiamo bisogno é un’po di fiducia in noi stessi, nelle nostre fatiche, fiducia in quello che facciamo , nel cerchio della vita e in piú dobbiamo dare tempo al tempo per farci scoprire la via per raggiungere il sublime di domani.